TOPICI IN DERMATOLOGIA: ANALOGHI DELLA VITAMINA D

 L’uso topico della vitamina D è stato approvato dalla US Food and Drug Administration per il trattamento della psoriasi, ma viene utilizzata anche off-label per il trattamento di diverse malattie cutanee, nonostante la mancanza di linee guida basate sull’evidenza.

In questo studio è stata condotta una revisione sistematica della letteratura attraverso MEDLINE, Embase, e banche dati centrali per usi off-label di analoghi della vitamina D nel trattamento di patologie dermatologiche diverse da psoriasi. Un totale di 165 articoli hanno soddisfatto i criteri di inclusione.

La vitamina D risulta utile in combinazione con corticosteroidi e fototerapia nella vitiligine e come monoterapia per varie condizioni: prurigo nodulare, eruzione polimorfa solare, ittiosi, morfea, pitiriasi alba.

Inefficace invece nel trattamento della cheratosi attinica, cheratosi seborroica, lichen planus, dermatite seborroica, l’alopecia areata, alopecia indotta da chemioterapia, e cicatrici ipertrofiche.

In conclusione analoghi della vitamina D topici hanno un ruolo importante nel trattamento off-label di malattie dermatologiche,sebbene accurati studi siano ancora necessari.

 

J Cutan Med Surg. 2014 Mar-Apr;18(2):91-108.- Off-label uses of topical vitamin D in dermatology: a systematic review. –Wat HDytoc M.

Annunci

Pubblicato il 6 giugno 2015, in Farmaci per la vitiligine, trattamento vitiligine, VITILIGINE NUOVE RICERCHE con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...