Vitiligine e Chellina

La Kellina, un furanocromone usato principalmente come vasodilatatore, risulta efficace nel trattamento di vitiligine. L’applicazione topica presenta problemi di penetrazione attraverso lo strato corneo e negli strati più profondi dell’epidermide.

Scopo di questo lavoro era studiare in vitro la distribuzione della Kellina. I risultati dimostrano che la kellina è in grado di oltrepassare la barriera cutanea e raggiungere l’epidermide basale e che l’applicazione della ionoforesi provoca un accumulo di farmaco superiore a quello ottenuto con la diffusione passiva a partire dallo stesso veicolo.

 

 

J Control Release. 1999 Aug 5;60(2-3):261-8. Distribution of khellin in excised human skin following iontophoresis and passive dermal transport.Marconi B, Mancini F, Colombo P, Allegra F, Giordano F, Gazzaniga A, Orecchia G,Santi P.

Annunci

Pubblicato il 29 marzo 2015 su Farmaci per la vitiligine, VITILIGINE NUOVE RICERCHE. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

I commenti sono chiusi.